La Boldrini contro l’arte: “Censurare le opere che offendono le donne”

2 12 2013

Non sarà certo priva di polemiche la nuova proposta della Presidente della Camera Laura Boldrini. Dopo le già discusse dichiarazioni sulle pubblicità dove la mamma serve a tavola e lo stop di Miss Italia sulla RAI , la Presidente prosegue la sua battaglia contro gli stereotipi femminili e propone, tramite un decreto legge, di bandire qualsiasi opera d’arte che possa inneggiare al femminicidio, o che offenda la dignità delle donne. Si parla dunque di vietare brani storici come “Hey Joe” di Jimi Hendrix o “Delia’s Gone” di Johnny Cash, ma anche l’italianissima “Teorema” di Marco Ferradini, finita nel mirino della Presidente per la celebre strofa “Prendi una donna, trattala male” perché “potrebbe dar adito a fraintendimenti”, spiega la Presidente a margine di una conferenza stampa. A rischio anche opere teatrali come “Otello“, dove oltre ad esserci un femminicidio, ci sarebbe una connotazione razzista della vicenda, in quanto il protagonista Shackespiriano è un “moro”. Molte le polemiche, pochi i plausi, arrivato puntualmente dal ministro per l’integrazione Cecilia Kyenge.

Novità anche nelle scuole d’arte , dove sarà vietato il nudo artistico affinchè il corpo della donna non continui a essere visto come oggetto di piacere.

Annunci

Azioni

Information

5 responses

6 12 2013
stefania o.

Una madre che serve a tavola amorevolmente per i propri figli non mi offende come donna e come madre..cara signora Boldrini nessuno ci costringe a farlo!! per noi è un atto di amore!!
A me come donna libera,il velo islamico infastidisce ed offende,cosa fa signora Boldrini? lo fa togliere o no alle donne dei suoi protetti? Il velo per noi donne occidentali è simbolo di schiavitù femminile e di un retaggio culturale molto lontano dal nostro,aberrante,orribile e per quanto riguarda le bellissime opere..le lasci stare,non le tocchi,non è di certo l’arte a far del male alle donne,ma lo è gente come lei che non sa capirle pur essendolo!

8 03 2014
Marte

Stefania, non hai capito un accidente. La Boldrini non ce l’ha mai avuta con le donne che servono a tavola (amorevolmente o meno), ha semplicemente dato voce al pensiero di molte, ovvero che è triste vedere nelle pubblicità la donna ritratta in soli due modi:
il primo – un corpo, per qualche motivo nudo. A volte si agita e muove, altre volte no.
il secondo – una isterica casalinga tormentata da enormi palle di polvere animata che entrano direttamente dalla porta d’ingresso, e che pensa solo a pulire i pavimenti e inca**arsi col figlio perché preso dalla propria allegria di bimbo, non si ricorda di pulirsi le scarpe sullo zerbino e quindi infanga la casa, accendendo nella “donna” strani impulsi.
QUESTO è ciò che la Boldrini combatte: la riduzione della donna a queste due cose, mentre anche tu sai, spero, che noi donne siamo molto molto più di questo, per non dire che siamo proprio qualcosa di diverso da questo.
Ogni immagine che passa per la tv, ogni ritratto di donna che vediamo, è un modello che ci arriva. Ebbene, dovrebbero esserci anche altri modelli! altrimenti è maschilismo. Comprendi?

25 10 2014
Amelia

Questo discorso pare voglia giustificare affermazioni fuori dal mondo. Mi pare ovvio e scontato che se pubblicizzo delle mutande la donna è in intimo , se pubblicizzo prodotti per la casa la donna fa le pulizie e così via…Ci sono moltissime pubblicità , cosa ne so, di assorbenti dove vedi la donna che fa sport,la donna in carriera, ecc non diciamo ridicolaggini dai! GLI ALTRI MODELLI ESISTONO E TE LO DICO IN PRIMIS DA DONNA E IN SECONDO LUOGO DA RAGAZZA DI 25 ANNI !!!! Questo femminismo “at any cost” è R I D I C O L O!
Per non parlare del discorso che dell’arte: giuro, ho i brividi!

28 10 2014
Giovanna

Ma piantala!!

8 12 2013
Diego

dovrebbe cambiare la strofa da prendi una donna a …..prendi una Boldrini trattala male e dagli 2 schiaff….i tu non lo sai perché lo fai……ma lei di sicuro lo sà!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: